Weber Blog: notizie dal mondo dell'etichettatura e della marcatura industriale
Avatar

Il focus di oggi riguarda la stampante a getto d’inchiostro termica compatta con tipo di protezione IP65 per ambienti industriali. La stampante a getto d’inchiostro IP-JET HP MK2 è stata sviluppata anche per l’impiego in ambienti avversi caratterizzati da elevate formazioni di polvere o aree umide. Grazie a queste caratteristiche, è particolarmente adatta anche all’industria alimentare, ma anche a quella della plastica, farmaceutica e chimica. La testina di stampa e l’apparecchio di controllo sono combinati all’interno del sistema compatto. Sfruttando il coperchio chiuso ed un raccordo di sovrappressione, è possibile escludere le infiltrazioni di umidità e polvere all’interno dell’apparecchio. Inoltre, il collegamento si stabilisce attraverso un alimentatore speciale con connettore a spina M8 impermeabile. I collegamenti esterni sono dotati di connettori a spina con protezione IP67.

A differenza di altre stampanti disponibili sul mercato, la testina di scrittura risulta adeguatamente protetta grazie a questa soluzione e non è necessario rivestirla o smontarla per pulizia in umido. Essendo dotato della tecnologia di stampa Hewlett Packard, collaudata milioni di volte, il sistema realizza testi, codici a barre, codici bidimensionali, date di scadenza, codici per lotti, ecc. con un’altezza fino a 12,5 mm ed una risoluzione fino a 600 dpi.

Grazie ai nuovi inchiostri a base d’acqua e solventi a disposizione del sistema si schiudono gli orizzonti di molte applicazioni: è possibile stampare in modo chiaramente leggibile su carta, cartoni, superfici verniciate, pellicole, materiali plastici garantendo una lunga durata. Il sistema si gestisce in modo intuitivo attraverso i comandi a 3 pulsanti con spie di stato LED in modo da consentire la stampa in modo semplice e sicuro anche da parte di personale non specializzato.

Il monitoraggio cartucce intelligente SmartCard garantisce risultati di stampa positivi ed uniformi. Il meccanismo individua il modello d’inchiostro corrente e regola in modo automatico i parametri degli inchiostri specifici. Il sistema di stampa riconosce le cartucce cominciate e segnala sempre il livello corrente dell’inchiostro al controller. In questo modo non si verificano interruzioni della produzione impreviste e l’operatore può garantire un eventuale approvvigionamento in modo tempestivo.