Weber Blog: notizie dal mondo dell'etichettatura e della marcatura industriale
Avatar

Il modo migliore per trattare la logistica nel vostro e-commerce è restare sempre informati. Logistica, packaging ed etichettatura nell’e-commerce vivono delle evoluzioni nel 2020. Purtroppo non sempre ci si informa correttamente e questo potrebbe causare perdita di tempo, soldi, nonché una decelerazione della produttività.

Ecco perché noi di Weber Marking Systems abbiamo pensato di aiutarvi a scoprire i nuovi trend e le evoluzioni del 2020 in questi ambiti.

Da dati Netcomm, scopriamo che in Italia negli ultimi anni, sono aumentati gli e-commerce del 17%: un’ottima percentuale per ricordarci che il mondo online è sempre in crescita.

Questo dato, ci indica una grande opportunità per le aziende di poter raggiungere i propri consumatori da ogni parte del mondo.

E’ importante sfruttare al massimo questa occasione, soprattutto cercando di mantenere l’integrità al 100% del packaging, facendo attenzione all’etichettatura l’etichettatura e velocizzando la logistica.

Questo riguarda sia le aziende leader del settore logistico, ma anche le piccole aziende.

Come dovrebbe essere l’imballaggio perfetto nel 2020?

  • Minimal

L’imballaggio deve essere minimal. Una soluzione che riduca gli sprechi di imballaggi inquinanti e che possa diminuire i costi del trasporto.

  • Imballaggio sostenibile ed eco

Capace di ridurre; riutilizzare e riciclare. Da ricerche 2019 si considera che i consumatori scelgono un imballaggio green e sostenibile.

  • Personalizzato e personalizzabile

E’ importante avere un pacco personalizzato. E’ come un buon biglietto da visita per gli e-commerce.

  • Reso facile

E’ bene scegliere un imballaggio semplice nel caso in cui il cliente lo voglia restituire.

  • Anti-effrazione

Il packaging deve impedire ogni tentativo di furto. E’ importante utilizzare piccoli accorgimenti ma visibili.

  • Ottimizzazione delle dimensioni

E’ bene ottimizzare le dimensioni del packaging. Bisogna scegliere un imballaggio giusto per il contenuto.

Perché riprogettare il packaging?

Parliamo di un settore con un grande impatto ambientale. Nei container da un report di DHL si evince che il 24% è spazio vuoto ed il 40% dei pacchi di alcune categorie particolari di e-commerce è fatto d’aria. Questo genera un grande aumento di costi.

Ovviamente possiamo anche riflettere sulla plastica che viene riciclata solo per il 14%. E’ una situazione allarmante che spinge i consumatori a richiedere imballaggi sempre più sostenibili. Fortunatamente, le aziende si stanno regolando per ottenere queste misure.

Perché parliamo di logistica green?

I sistemi logistici tradizionali contribuiscono principalmente alle emissioni di carbonio e allo smaltimento di rifiuti tossici e pericolosi. Le nuove imprese, devono adottare processi ecosostenibili per ridurre al minimo l’impatto ecologico delle operazioni logistiche tradizionali. Nei prossimi anni, le aziende di tutto il mondo adotteranno la logistica green.

Alcune iniziative di logistica green che sono già state implementate dalle aziende della catena di approvvigionamento, provengono da partner responsabili per l’ambiente, riducendo il consumo di energia nei trasporti, riutilizzando e riciclando materiali di imballaggio.

La digitalizzazione e i progressi tecnologici continueranno a ridefinire la catena di approvvigionamento ed il panorama logistico nel 2021 e negli anni a venire. Ciò, semplificando ogni attività e trasformando il modo in cui le merci viaggiano in tutto il mondo.

Che cosa cambia per quanto riguarda l’etichettatura?

Noi di Weber Marking Systems vogliamo anche darti alcune semplici informazioni in merito alle indicazioni sulle etichettature attuate anche dal nostro Paese nel 2020.

In Italia, è obbligatorio indicare alcune informazioni importanti tra cui la provenienza delle materie prime utilizzate.

Questa richiesta è indicata nel Regolamento 1169 del 2011. L’obbligo per indicare la provenienza è fino al 31/03/2020.

E’ abbastanza incerto ciò che accadrà dopo, ma dal 1° aprile entrerà in vigore la nuova etichettatura UE.

Stiamo parlando del regolamento esecutivo UE 775/2018, il quale prevede che vi sia obbligo di indicare provenienza della materia prima nelle etichette. Tutti gli Stati UE con eccezione di Lussemburgo e Germania, si sono dimostrati favorevoli a questa novità.

Riassumiamo le novità più importanti per l’etichettatura dal 1° aprile 2020

Il nuovo regolamento UE, verrà applicato nel caso in cui ci sia la possibilità di confondersi sulla provenienza di un alimento.

Un esempio lampante potrebbe essere un pacco di pasta o un formaggio dove viene apportata la bandiera italiana o qualsiasi elemento riconducibile all’Italia, ma con provenienza differente. Quindi in questo caso vige l’obbligo di apportare il Paese di provenienza.

E’ un regolamento differente da quello attuale e non viene applicato a prodotti Dop, Igp e Stg né a quelli a marchio registrato.

E’ un particolare rischioso poiché le aziende alle volte falsificano il cibo italiano, proprio perché hanno un marchio che richiama in qualche modo l’Italia.

Che cosa possiamo fare noi di Weber Marking Systems per la vostra azienda?

Weber Marking Systems è produttore e partner di sistemi di etichettatura industriale. Da 50 anni offriamo servizio di consulenza e assistenza tecnica, assicurando la massima affidabilità tramite il nostro team di esperti e l’affidabilità e qualità dei nostri sistemi di etichettatura, marcatura e codifica. Possiamo fornirvi le migliori etichettature e consigliarti il miglior sistema di etichettatura per la tua azienda.

Specificamente per il settore della logistica e dell’e-commerce, i nostri sistemi di Stampa e Applicazione di etichette costituiscono la soluzione più adatta. Perchè?

Permettono di stampare ed applicare l’etichetta tramite un unico sistema e in modo completamente automatico. Inoltre, sono sistemi che offrono una flessibilità unica: ci consente della posibilità di integrare le stampanti da banco dei maggiori produttori mondiali, possono gestire qualsiasi forma e dimensione di etichette, e grazie al suo sistema di costruzione modulare, permette sostituire autonomamete singoli componenti senza dover sostituire il sistema completo.

Le stampanti termiche o a trasferimento termico per le etichettature, montano solitamente testine Flathead o Near Edge.

Per ognuna di queste tecnologie la stampa viene prodotta grazie ad una combinazione tra pressione e calore della testina e successivamente trasferisce l’inchiostro per imprimerlo poi sull’etichetta termica.

Noi di Weber Marking Systems vi sapremo consigliare le etichettatrici migliori per la vostra azienda.

Mettiti in contatto con noi oggi per verificare insieme ai nostri tecnici come le nostre soluzioni possono migliorare la tua produttività e ridurre i tuoi costi operativi, con tutti i vantaggi della nostra nuova linea di prodotti Industry 4.0.

Conclusioni

Per un’impresa può essere davvero difficile mantenersi aggiornata sulle complicate evoluzioni del sistema di etichettatura. Questo può comportare un dispendio di energie e tempo che andrà a scapito della tua azienda. Rivolgendoti a noi di Weber Marking Systems, avrai la possibilità di usufruire di una consulenza professionale e specializzata in questo settore. Vi offriremo la sicurezza e la tranquillità di essere in linea con le normative europee, mentre voi sarete liberi di occuparvi di quello che conta più di tutto: la attività della vostra azienda.