Weber Blog: notizie dal mondo dell'etichettatura e della marcatura industriale

Nuova partnership tra Weber e Avery!

In risposta all’imminente direttiva dell’Unione Europea “Falsified Medicine Directive” (FMD ), Weber Marking Systems stringe un accordo di collaborazione con Avery Dennison, azienda leader nella produzione e distribuzione di etichette adesive.

Entro il 9 febbraio 2019, infatti, sarà obbligatorio, per l’industria farmaceutica, offrire una soluzione a prova di manomissione su tutti i prodotti confezionati e in scatola.

Questa partnership mira a unire la maestria di Avery Dennison per quanto riguarda i materiali autoadesivi, con l’esperienza di Weber Marking Systems nella conversione e applicazione delle etichette, il cui obiettivo è la commercializzazione di una nuova generazione di soluzioni di etichettatura di sigilli farmaceutici anti-manomissione.

Insieme, i partner mirano a offrire all’industria farmaceutica una gamma completa di soluzioni versatili per le sfide FMD nelle applicazioni di tracciamento, localizzazione e manomissione.

Avery Dennison ha recentemente sviluppato un adesivo farmaceutico dedicato, S799P, che genera uno strappo di fibra quando si aprono le scatole pieghevoli verniciate, usate tipicamente per i farmaci soggetti a prescrizione, rendendo molto visibile qualsiasi manomissione.

Weber ha già qualificato S799P combinato con una sottile pellicola in PP (polipropilene) sulla conversione delle etichette, aggiungendo fustellature specifiche per rendere l’etichetta più fragile e sull’applicazione delle etichette, dove Weber ha sviluppato un etichettatore antimanomissione dedicato che supporta l’applicazione ad alta velocità. L’etichettatrice compatta antimanomissione sigilla in modo affidabile fino a 500 astucci pieghevoli al minuto da due lati.

“Insieme a Weber, possiamo controllare i materiali delle etichette, la conversione e l’applicazione nell’intera catena di produzione e logistica”, ha commentato Gabriela Gregor, Product Manager Pharmaceuticals  di Avery Dennison. “La nostra collaborazione ci consente di offrire ai clienti farmaceutici, comprese le comunità di confezionamento e regolamentazione, i direttori di qualità e operativi, una soluzione completa e completa”.

Frederic Bussy, Managing Director di Weber Marking Systems, Francia, ha aggiunto: “I produttori di farmaci devono investire in soluzioni per soddisfare l’FMD. Stanno cercando una soluzione versatile che possa essere adattata alle linee di confezionamento esistenti. Un’etichetta autoadesiva a prova di manomissione offre flessibilità ed efficienza nella produzione. Contrariamente alle soluzioni comparabili nel settore, l’etichettatrice antimanomissione ha il grande vantaggio di avere un ingombro molto ridotto e può essere azionata da un lato. Di conseguenza, può essere integrato in modo flessibile in ambienti di produzione ristretti o grandi impianti”.

Per maggiori informazioni riguardo alle nostre soluzioni di etichettatura per la farmaceutica, visitate il nostro sito!

Articolo originale pubblicato qui.