Weber Blog: notizie dal mondo dell'etichettatura e della marcatura industriale
Avatar

La famosa azienda produttrice di cosmetici L’Oréal ha lanciato una campagna chiamata “L’Oréal per il futuro” per agire in maniera più sostenibile verso la propria attività, l’ecosistema economico e la società.

Come parte della campagna, il Gruppo di cosmetica più famoso al mondo fa attenzione a diversi punti della sostenibilità:

    • – La conservazione delle risorse per il rispetto del pianeta
    • – Il packaging dei suoi prodotti: entro 2030, il 100% delle materie plastiche nella confezione del prodotto devono provenire da fonti riciclate o biologiche

Packaging ed etichettatura sostenibile

Oltre al materiale delle confezioni e il packaging riciclabile, “L’Oréal per il futuro” propone un programma di impatto di prodotto in riguardo all’etichettatura, in modo che i consumatori conoscano l’impatto sociale ed ambientale dei prodotti che acquistano.

Il sistema di etichettatura, focalizzato sulla comunicazione di un’informazione chiara, sicura e trasparente, consiste in una scala della A alla E dove ogni prodotto viene categorizzato secondo il proprio impatto ambientale, facendo attenzione ai fattori come l’emissione di gas serra, l’impatto sulla biodiversità, la scarsità d’acqua e l’acidificazione dell’oceano.

Seguendo questa categorizzazione, un prodotto “A” ha un profilo ambientale migliore che uno categorizzato “E”.

Garnier – il terzo marchio di bellezza più forte al mondo e leader di mercato in Francia – sarà dal 2020, il primo marchio del Gruppo ad introdurre questo nuovo metodo di etichettatura per i propri prodotti per la cura dei capelli. Altri paesi e categorie di marchi seguono in successione.

Volete scoprire più tendenze e novità per l’etichettatura? Visitate il nostro sito